11.2.06

CAZZO! INCREDIBILE DOCUMENTO STORICO!




Attenzione, attenzione: oggi in occasione dell'apertura dei giuochi olimpici invernali è stato (inspiegabilmente) distribuito questo mirabile documento che farà la felicità di ogni krakenofilo.
Si tratta dell'unica fotografia esistente in cui sia raffigurata fedelmente la leggendaria massa krakenica. Da notare la nobiltà e la perfezione delle sue forme tentacolari anche nella putrefazione più avanzata.
L'autore dello storico scatto è rimasto anonimo, ma ci sono fondati sospetti per convincere gli studiosi che si è davanti all'ennesima prodezza spazio temporale del figlio di Napoleone, ipotetico hacker delle isole di Tobago, il quale subdorando l'evento, armato di ingegno esoterico e fiuto cosmogonico, è riuscito, in qualche maniera a noi sconosciuta, a slittare all'indietro nella dimensione del tempo fino al 1885 e a fornire tale documento ai posteri.
Interessanti risvolti anche dall'analisi delle identità delle figure che affiancano il cadavere polipoidale. I due figuri in primo piano sono stati riconosciuti: trattasi del giovanissimo capitano Bagascio (l'uomo in bianco), mozzo nella rompighiaccio Ichabod Crane arenatasi nei pressi qualche giorno prima, e del già attempato cardinale Ratzinger, l’attuale pontefice Benedetto XVI (l'uomo con la mano chirurgicamenete fusa con il remo, anomalia che sarà abilmente camuffata da pastorale dal servizio segreto vaticano in occasione delle future pompe papali).
Dell'identità dell'uomo sullo sfondo invece non si è ancora certi: un dittatore del medio Oriente, appasionato di criptozoologia, afferma che si tratta di Blind Lemon Jefferson e a confermarlo sarebbe l'uso che l'individuo fa di un bastone da non vedente per tastare la pancreatudine tumefatta della piovra ma studi recentissimi di giovani laureati londinesi sottoposti alla cura del tacchino freddo suggeriscono il nome di Lester Bangs in piena crisi di acido.
chi vivrà vedrà.
a noi interessa solo sapere che l'immane polipone è lì da qualche parte nel succolento oceano e attende solo l'occasione buona per portarsi giù qualche bel vascello ottocentesco.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home