31.1.06

Dal grande libri delle definizioni di Lester Bangs da Detroit

Il KRAKEN è l'apogeo della pigrizia senza scuse.
Il KRAKEN è mandare affanculo il rock.
Il KRAKEN è mandare affanculo il KRAKEN.
Il KRAKEN è trattare di merda a vostra collezione i duemila e più dischi.
Il KRAKEN è superato.
Il KRAKEN è solo una parola apprezzata dai mass media.
Il KRAKEN è qualsiasi cosa facciate che dovrebbe avere delle conseguenze ma non ne ha, oppure voi le ignorate.
Il KRAKEN è qualcosa che vale la pena di distruggere in gran fretta.
Si spera che questa definizione accelleri il processo.

1 Comments:

Blogger kraken said...

il KRAKEN è ciò che si avvita.
la forma del KRAKEN è la spirale inspiralizzata attorno ad un'altra spirale
il KRAKEN è non euclideo
il KRAKEN è a metà tra cielo e terra
il KRAKEN divora se stesso
il KRAKEN è la sapienza dei biscotti cinesi mescolata con le sorpresine kinder
il KRAKEN è dilatato
il KRAKEN non ha coordinate cartesiane conoscibili
il KRAKEN è +
il KRAKEN è -
il KRAKEN cancella se stesso per cancellare ciò che lo circonda
il KRAKEN non edulclora
il KRAKEN non ha identità
il KRAKEN è passività
il KRAKEN scorrazza libero
il KRAKEN trattiene il fiato fino a percepire la realtà in maniera alterata

5:58 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home